Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #4384
    frati36
    Partecipante
      Up
      0
      Down
      ::

      ripeto quanto scritto pochi minuti fa,perchè penso non partito
      vi vedo normalmente,anche se da diversi mesi non mi sono fatto vivo perchè sto bene.
      saluto in particolare SANMAG che forse ricorderà di avermi salvato la vita,avendo io seguito subito il suo consiglio.
      sono frati36 ,80 anni,portatore di pace-maker ed in TAO con coumadin per fibrillazione atriale.
      sto bene,ma faccio gli accertamenti specifici.famigliarmente mia madre e mio nonno paterno sono morti nele sonno.
      il pace-maker mi è stato impiantato per forte bradicardia notturna.
      l’ultimo controllo è un ecocardiogramma transtoracico che,dopo numeri che mi sembrano corretti.dà i seguentielementi diagnostici di rilievo:
      “lieve dilatazione a.s.
      Ampio sbandieramento del SIA
      lieve aumento della paps”
      non essendo mai stato menzionato quanto sopra nei precedenti ecocardiogrammi,mi sento ,anche per l’età preoccupato
      mi appello alla vostra consueta cortesia e bravura per avere un parere in merito.
      ringraziando in anticipo e augurando le migliori buone feste ,in modo particolare a SANMAG che ricordo sempre volentieri.
      cordialmente saluto tutti.
      frati36

      #14853
      sanmag
      Amministratore del forum
        Up
        0
        Down
        ::

        In assenza di pervietà del setto interatriale, un suo “sbandieramento”, cioè uno spostamento del setto durante le varie fasi cardiache, non comporta nessun problema clinico e non necessita di alcuna terapia.
        Caro frati36, passa un Santo Natale tranquillo e sereno!

        Tanti auguri!

        #14854
        frati36
        Partecipante
          Up
          0
          Down
          ::

          Grazie sanmag,della cortese risposta che spero anche buona.
          non c è scritto infatti se questo sbandieramento è in assenza di pervietà.vedo tanti numeri relativi ai due atrii,che per me sono incomprensibili.
          lo chiederò al cardiologo durante il prox. controllo.
          ti rinnovo ancora la mia stima per il lavoro che fai con tanta passione e che spesso tranquillizza noi umani.
          ricambio il tuo augurio di serenità augurando anche a te ogni bene per tanto tempo ancora.
          cordialità.

          #14855
          frati36
          Partecipante
            Up
            0
            Down
            ::

            Scusa sanmag,sono in imbarazzo a scrivere quanto segue.
            dal pc vedo che le risposte sono due,ma ne ho ricevuta solo una
            senza premura e quando puoi mi sai dire per favore se avevi risposto alla assenza di pervietà o meno
            preferisco fare lo sciocco in questa occasione,che rimanere all’oscuro di quanto avresti risposto e andato perso per problemi tecnici.
            chiedo scusa in anticipo e di nuovo augui di buone feste. GRAZIE E SCUSAMI.

            #14858
            frati36
            Partecipante
              Up
              0
              Down
              ::

              accidenti non avevo compreso che il numero sotto risposte comprendeva anche il mio post.chiedo scusa.
              sono andato da un cardio-chirurgo con l’ecocardiogramma,il quale mi ha detto che il SIA è convesso.
              alla mia domanda se era in assenza di pervietà mi ha risposto che occorrerebbe fare un eco transcranico.
              sono rimasto inebetito,ho salutato e me ne sono venuto via.
              cosa devo pensare di questa risposta?
              poi ho pensato che avrebbe voluto dire ecocardio transesofageo.
              amico sanmang,vieni ancora ad aiutarmi in merito?
              cordialità.

              #14859
              sanmag
              Amministratore del forum
                Up
                0
                Down
                ::

                Caro frati36,

                hai capito bene: ha detto proprio eco transcranico ed è quello che intendeva. L’ Ecodoppler Transcranico è l’esame meno invasivo e di affidabilità pari (qualcuno dice superiore) all’ecocardio transesofageo.
                Si effettua un’ ecodoppler dei vasi arteriosi cerebrali dopo iniezione endovenosa di soluzione fisiologica agitata in modo da formare numerosissime microbolle.
                Le microbolle si comportano esattamente come i microemboli venosi nella realtà: dalla vena cava inferiore arrivano in atrio destro, poi al ventricolo destro e da qui attraverso l’arteria polmonare vanno nei polmoni dove sono “intrappolati” dal filtro polmonare.
                Se esiste una Pervietà del Forame Ovale (PFO) o un’altra qualsiasi pervietà del setto interatriale, quando le microbolle (o i microemboli) arrivano nell’atrio destro, una parte più o meno abbondante a seconda dell’entità dello shunt, passano direttamente nell’atrio sinistro e da qui nel ventricolo sinistro e nell’aorta, per poi distribuirsi a tutto il circolo arterioso, comprese le arterie cerebrali attraverso le carotidi.
                Un’ Ecodoppler Transcranico metterà quindi in evidenza nelle arterie cerebrali la presenza delle microbolle iniettate precedentemente (l’aria è un grosso ostacolo per gli ultrasuoni e si visualizza quindi molto bene).
                Segui il consiglio del cardiochirurgo: l’ Ecodoppler Transcranico, se fatto bene, è un ottimo esame e del tutto non invasivo.

                Ciao!

                #14860
                frati36
                Partecipante
                  Up
                  0
                  Down
                  ::

                  GRAZIE sanmang,ero certo della tua cortesia cosi’ bene articolata.
                  se non ci fossi bisognerebbe inventarti.
                  spero che ci sia l’opportunità di avere bisogno di un aiuto seguito dalla solita competenza e cortesia.
                  cordialità.

                Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.