Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Post
  • #12114
    depayns
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      Gentilissimo Dottore,
      gradirei avere il suo parere in merito a quanto mi sta accadendo a livello urinario da un pò di tempo.
      Premesso che dal 2002 ho iniziato a soffrire di batteriura asintomatica il batterio presente nelle urine è sempre stato l’escherichia coli, premetto che la cosa “strana” che mi succedeva era quella di avere le urine torbide e maleodoranti cosa che ho sempre avuto fin dall’età di 15 anni (oggi ne ho 28)e che passava bevendo tanto.
      Andai da un urologo il quale mi diede una cura a base di antibiotici (ogni mese diversi), citropiperazina e polimod, questa cura consisteva nel prendere per 10 giorni al mese l antibiotico associato alla citropiperazina e polimod (solo al pensiero mi viene ancora la nausea gli antibiotici mi buttarono veramente a terra).
      Gli antibiotici presi furono: Ciproxin, Bactrim, Noroxin, Cinobac, Unidrox, Levoxacin.
      Finita la cura passato un mesetto il batterio è tornato.
      Andai da un nuovo urologo il quale mi fece un ecografia ai reni e alle vie urinarie, una visita completa e disse di smettere di prendere antibiotici ma di combattere la stitichezza secondo lui causa di questa batteriuria asintomatica prendendo fermenti lattici. Poi fui operata per l’endometriosi e non feci più controlli delle urine anche perchè non avevo sintomi e le mie urine erano perfette anche se il batterio sempre presente.
      Da premettere che in tutto questo tempo non ho mai avuto sintomi pur avendo le urine contaminate dall’escherichia coli, a volte solo un senso di pesantezza al basso ventre ma nulla più bevendo tanto le urine sono pulitissime, mentre a volte capitava di bere meno del solito e di avere le urine torbide e maleodoranti.
      Il mese scorso per la prima volta in vita mia dopo un rapporto iniziai ad avvertire prurito intimo e dolore alla minzione, nonchè il bisogno di urinare spesso pur non emettendo quasi nulla, ebbi anche la febbre urine maleodoranti e molto torbide ma ripeto fu la prima volta che ebbi veri e propri spasmi alla minzione,febbre insomma sintomi da cistite “vera”.
      L’urinocoltura fatta il 20 Febbraio evidenzia:
      Carica batterica 1.000.000 UFC/ml
      Microrganismo Escherichia coli
      Il mio medico di base mi fece fare una cura di sei giorni con Augmentin.
      Il 20 marzo sono andata a rifare gli esami delle urine ed ecco il risultato:
      <u><b>ESAME CHIMICO-FISICO e MICROSCOPICO delle URINE</b></u>
      colore PAGLIERINO
      aspetto LIMPIDO
      densità 1006
      ph 5.0
      proteine assenti
      glucosio assente
      corpi chet assenti
      bilirubina assente
      sangue assente
      uro-bilinogeno assente
      cilindri assenti
      eritrociti assenti
      <b>leucociti rari (1-2 x cm)</b>
      <b>cell. epiteliali poche</b>
      muco assente
      cristalli assente
      flora batterica assente
      <u><b>ESAME MICROBIOLOGICO URINE</b></u>
      <b>LEUCOCITI 9 uL</b> (0-10)
      CARICA BATTERICA 90000 mL (0-100.000)
      ESAME MICROSCOPICO (col. GRAM): Numerosi bastoncini G-
      Ricerca MICRORGANISMI:
      <b>ESCHERICHIALI COLI POSITIVA</b>
      ENTEROBACTER spp. NEGATIVA
      KLEBSIELLA ssp. NEGATIVA
      CITROBACTER ssp. NEGATIVA
      PROTEUS ssp. NEGATIVA
      PSEUDOMONAS AERUGINOSA NEGATIVA
      STAFILOCOCCO AUREO NEGATIVA
      STAFILOCOCCO EPIDERMIDIS NEGATIVA
      ENTEROCOCCO NEGATIVA
      CANDIDA ALBICANS NEGATIVA

      Prendendo la pillola anticoncezionale la mia stitichezza è notevolmente peggiorata.
      Oggi non ho sintomi e sono rimasta sorpresa dal risultato degli esami perchè le mie urine non hanno alcun segno che poteva portarmi a pensare che ci fosse ancora l’escherichia coli.
      Cosa ne pensa di questi ultimi esami delle urine fatte?
      Secondo lei è possibile che l’escherichia coli sia presente in vagina e che per forza di cose venga contaminata anche la vescica?
      Sarebbe utile fare un tampone vaginale?
      E se il batterio escherichia coli fosse presente in vagina come bisognerebbe procedere?

      Grazie per il tempo che mi dedicherà.
      Spero di leggerla presto.
      Simona

      P.S. Leggendo l’antibiogramma dell’esame delle urine non posso non notare di aver preso quasi tutti gli antibiotici possibili O_°

      #12104
      anonymous
      Membro
        Up
        0
        Down
        ::

        L’ Escherichia coli è un germe ubiquitario (si trova dovunque) ed è particolarmente rappresentato nell’intestino.
        Spesso causa cistiti passando direttamente dall’intestino alla vescica attraverso i vasi linfatici, specialmente in corso di patologie intestinali (gastroenteriti, diarrea ecc).
        La sua presenza nell’urinocoltura tuttavia non vuol dire sempre “cistite”, perchè spesso viene veicolato nelle urine da contaminazione con serceto vaginale o uretrale o dal contatto con la cute.
        Per parlare di cistite, la carica batterica deve essere superiore a 100.000 ufc/ml (Unità Formanti Colonia ogni ml di urina).
        Ad esempio, le ultime analisi delle urine che hai fatto sono del tutto normali perchè la carica batterica è evidentemente da inquinamento e perchè non sono presenti leucociti (globuli bianchi che aumentano sempre in caso di infezione) in quantità significativa.
        Per parlare poi di batteriuria asintomatica, cioè della presenza nelle urine di una carica batterica superiore a 100.000 ufc/ml, ma senza sintomi di cistite, bisogna esaminare le urine prelevate con catetere per evitare la quasi inevitabile contaminazione esterna.
        In conclusione, se hai una carica batterica inferiore a 100.000 ufc/ml, non hai nulla. Se non hai sintomi, non prendere antibiotici.

        Ciao!

        #12105
        depayns
        Membro
          Up
          0
          Down
          ::

          Grazie mille dottore per la sua celere risposta.
          Secondo lei sarebbe utile fare il tampone vaginale che non ho mai fatto per ricercare la presenza di escherichia coli in vagina?
          E se il tampone confermasse la presenza di escherichia coli in vagina che tipo di provvedimenti dovrei adottare sia farmacologici che igienici che già non faccia?

          #12106
          anonymous
          Membro
            Up
            0
            Down
            ::

            L’ E. coli in vagina qualche disturbetto dovrebbe dartelo (prurito, perdite vaginali), comunque un tampone vaginale è una buona idea.
            Se avessi un elevato quantitativo di E. coli ed un dismicrobismo con assenza o forte riduzione dei normali Lattobacilli, dovresti fare qualche giorno di antibiotico locale ed eventualmente una decina di giorni di Bactocin cpr vaginali che è un integratore di Lattobacilli normali:

            http://www.torrinomedica.it/farmaci/Schedetecniche/Bactocin_cpr_vag.asp

            Ciao!

            #12107
            depayns
            Membro
              Up
              0
              Down
              ::

              Grazie mille Dottore per il tempo che mi sta dedicando.
              Il sospetto ce l’ho appunto perchè ho prurito e perdite vaginali.
              Lunedì andrò a fare il tampone vaginale in un laboratorio privato solo che mi hanno chiesto che tipo di germi devono isolare, secondo lei conviene fare solo l’escherichia coli o anche altre ricerche viste le perdite e i pruriti vaginali?
              Sottolineo che una settimana fa ho fatto un paptest ma ancora non ho il risultato perciò se ci fosse qualche infezione il paptest dovrebbe evidenziarlo?
              Cosa faccio aspetto prima l’esito del paptest?
              Grazie

              #12108
              anonymous
              Membro
                Up
                0
                Down
                ::

                Una volta che fai il tampone, fallo completo:

                “si richiede tampone vaginale per patogeni comuni, Gardnerella vaginalis, Trichomonas, Candida, Micoplasmi, Clamidie” se poi il laboratorio è ben attrezzato, anche per “germi anaerobi”.

                Ciao!

                #12109
                depayns
                Membro
                  Up
                  0
                  Down
                  ::

                  Perfetto grazie mille seguirò il suo consiglio.
                  Un’ultima domanda quali infezioni può rilevare il tampone in più che il pap test non rileva?
                  Grazie mille
                  Simona

                  #12110
                  anonymous
                  Membro
                    Up
                    0
                    Down
                    ::

                    Il Pap-Test non rileva infezioni, ma solo cellule tumorali. Quando parlano di infezioni in un Pap-Test è solo perchè vedono dei segni che le fanno sospettare.

                    Ciao!

                    #1779
                    sanmag
                    Amministratore del forum
                      Up
                      0
                      Down
                      ::
                      #12111
                      depayns
                      Membro
                        Up
                        0
                        Down
                        ::

                        Grazie mille per la spiegazione sempre gentilissimo e cordiale ce ne fossero di più di medici così.
                        Le auguro un buon we.
                        Simona

                        #12112
                        depayns
                        Membro
                          Up
                          0
                          Down
                          ::

                          Buongiorno Dottore,
                          ho il risultato del pap test e del tampone vaginale.

                          PAP TEST
                          risultato: flogosi- alterazioni reattive
                          Non vi è specificato nulla più.

                          TAMPONE VAGINALE

                          ESAME MICROSCOPICO col. GRAM

                          PMN RARI
                          DODERLEIN RARI
                          RICERCA MICROORGANISMI:
                          TRICHONOMINAS VAGINALIS NEGATIVA
                          CANDIDA ALBICANS NEGATIVA
                          NEISSERIA GONORRHEAE NEGATIVA
                          GARDNERELLA VAGINALIS NEGATIVA
                          STAFILOCOCCO AUREO NEGATIVA
                          STAFILOCOCCO EPIDERMIDIS NEGATIVA
                          ENTEROBACTER spp NEGATIVA
                          ESCHERICHIA COLI NEGATIVA
                          KLEBSIELLA spp NEGATIVA
                          PROTEUS spp. NEGATIVA
                          PSEUDOMONAS AERUGINOSA NEGATIVA
                          STREPTOCOCCO B AGALACTIAE NEGATIVA
                          ENTEROCOCCO NEGATIVA
                          UREAPLASMA UREALYTICUM NEGATIVA
                          MICOPLASMA HOMINIS NEGATIVA
                          CLAMYDIA TRACHOMATIS NEGATIVA

                          Cosa ne pensa? Cosa sta a significare il risultato del paptest?
                          Dunque l escherichia coli non è presente in vagina mi è stato consigliato nel laboratorio dove ho fatto il tampone vaginale di fare un esame delle feci per ricercare la presenza del batterio escherichia coli secondo lei potrebbe effettivamente servire?

                          Grazie per il tempo che mi dedicherà.

                          Sim

                          #12113
                          anonymous
                          Membro
                            Up
                            0
                            Down
                            ::

                            Il pap-test è praticamente nella norma. La negatività del tampone vaginale indica che non hai nessuna vaginite.
                            La ricerca dell’ E.coli nelle feci è del tutto inutile in quanto è SEMPRE presente nelle feci (per valutare la contaminazione fecale dell’acqua si fa la ricerca dei Coliformi).
                            Se al momento non hai disturbi, ti consiglierei solamente di utilizzare il Bactocin per irpristinare la flora lattobacillare che dagli esami, sembra un po’ darente.

                            Ciao!

                          Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
                          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.