Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #11391
    fp1
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      Salve a tutti, soffro di ipertensione arteriosa, grave dislipidemia, trombofilia ecc., Nella cartella clinica di un recente ricovero per malore al Pronto Soccorso di un Ospedale cittadino, noto sul referto dell’emogasanalisi i seguenti valori “sballati”:

      Valori gas ematici
      ph 7.347 [7.350 – 7.450]

      Valori ossimetrici
      sO2 60,4 % [30,0 – 50,0]
      FCOHb 1,2 % [0,00 – 0,8]
      FMetHb 1,9 % [0,2 – 0,6]

      Valori elettroliti
      cCl 108 mmo/ L [98 -106]
      Valori metaboliti

      cGlu 137 mg/dL [70 – 104]
      cLac 16 mg/dL [5 – 14]

      Secondo voi sono valori preoccupanti che richiedono visita ematologica?
      Sono già indice di principio di acidosi, metaemoglobinemia, iperglicemia?
      Grazie

      #11388
      anonymous
      Membro
        Up
        0
        Down
        ::

        Quelli che riporti sono valori incompleti: per una valutazione dell’ Emogasanalisi (EGA) mancano infatti la pressione parziale di ossigeno (pO2) e di anidride carbonica (pCO2), non chè i Bicarbonati e l’eccesso di basi.
        Inoltre riporti una saturazione di ossigeno (sO2) con valore di 60,4% e valori normali da 30% a 50%, il chè mi sembra piuttosto insolito. Infatti i valori normali di sO2 sono dal 95% al 99% e quindi una sO2 del 60% deporrebbe per una desaturazione piuttosto rilevante.
        In ogni caso, tralasciando quanto suddetto, sembrerebbe trattarsi di una iniziale acidosi con eccesso di carbossiemoglobina e metemoglobina. Di più, con questi dati non posso dirti.

        Ciao!

        #1421
        sanmag
        Amministratore del forum
          Up
          0
          Down
          ::
          #11389
          fp1
          Membro
            Up
            0
            Down
            ::

            Ti ringrazio della risposta. Ho riportato solo i valori al di fuori del range di riferimento. Ho riguardato con attenzione i valori di sO2, ti assicuro che sulle risultanze vi è riportato tale range [30,0 – 50,0], e c’e’ pure la freccetta all’insu’. Può darsi che si riferisca al sangue venoso? L’apparecchio usato è il Radiometer serie ABL 700.
            In ogni caso, chi è lo specialista a cui devo rivolgermi per le patologie da te indicate (<i>iniziale acidosi con eccesso di carbossiemoglobina e metemoglobina</i>). Grazie di nuovo

            #11390
            anonymous
            Membro
              Up
              0
              Down
              ::

              Continuano a sembrarmi valori insoliti anche per un sangue venoso.
              La EGA su sangue misto venoso (non si tratta mai di sangue venoso puro) è una procedura particolare che si utilizza prevalentemente per lo studio delle malattie del cuore destro o di terapie particolari, in cui si può avere un’alterazione dei valori di pCO2 (pressione parziale dell’anidride carbonica) e di pO2 (pressione parziale dell’ossigeno), provocata dal mescolamento tra sangue venoso ed arterioso.
              In ogni caso, i valori normali di pO2 su sangue misto venoso sono intorno a 40 e quindi la saturazione di O2 dell’ emoglobina (che è stretamente correlata alla pO2 in base alla curva di dissociazione dell’emoglobina) è normale intorno a 75%. I valori normli di pCO2 sono invece intorno a 46. Per quanto riguarda il pH del sangue misto venoso, i valori normali sono fra 7,31 e 7,41.
              Se quella che hai fatto fosse quindi una EGA su sangue misto venoso, avresti un pH normale ed una decisa ipossiemia.

              Comunque, parlane con uno specialista pneumologo.

              Ciao!

            Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.