dieta per intolleranze al lattosio

Tutto quello che riguarda le diete: dimagranti, ingrassanti, speciali per varie patologie.
Post Reply
chicca c
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 1
Joined: Sat Apr 18, 2009 11:14 am

dieta per intolleranze al lattosio

Post by chicca c » Sat Apr 18, 2009 11:18 am

Ho consultato la tabella sul contenuto di lattosio nei cibi pubblicata su questo website al seguente indirizzo

http://www.torrinomedica.it/studio/gene ... ttosio.htm)

e ho notato che una serie di formaggi (grana, pecorino, gorgonzola ecc.) hanno un contenuto di lattosio inferiore a quello presente in alcune verdure (broccoli) e uova.

Potrei avere una spiegazione di come sia possibile che le verdure abbiano un contenuto in lattosio inferiore a quello dei formaggi?

Qual e` la fonte di questi risultati? Qual e` il titolo della pubblicazione o della ricerca da cui sono stati estratti questi risultati?

User avatar
Carter
Amministratore
Amministratore
Posts: 1452
Joined: Sun Sep 23, 2007 2:26 pm

Post by Carter » Wed Apr 22, 2009 8:18 am

Il problema è che nelle tabelle alimentari ufficiali dell' Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) non compare il contenuto in lattosio degli alimenti.
Le uniche tabelle che hanno il contenuto di lattosio sono quelle americane USDA - National Nutrient Database for Standard Reference da cui sostanzialmente è tratta la tabella nel nostro sito.
Dico "sostanzialmente" perchè ad esempio la "mozzarella Cheese" riportata ha un contenuto il lattosio di 0,07 g %, come gli altri formaggi stagionati, ma mi sono chiesto come potrà essere mai la mozzarella americana?
Allora partendo dal principio che i formaggi sono prodotti della fermentazione del latte e che quindi i formaggi stagionati sono virtualmente privi di lattosio (che viene fermentato durante la produzione del formaggio) è probabile che quella che gli americani chiamano "mozzarella" sia in realtà un formaggio a media stagionatura. Al contrario, i formaggi freschi (in cui il processo di fermentazione viene interrotto presto) dovrebbero ancora avere un contenuto di lattosio rilevante.
Esistono sul web altre fonti, da cui ho integrato i valori della tabella, che riportano per la mozzarella fresca circa 4 g % di lattosio e per la ricotta circa 3,2 g %, tuttavia la ricotta non è un formaggio e la sua compenente proteica è in gran parte composta da proteine del siero del latte, e la parte glucidica della ricotta, se fatta veramente da siero di latte, è quasi del tutto priva di lattosio.
Ho pertanto adottato questa "interpretazione"; tuttavia la certezza la avremo soltanto quando l' INRAN si deciderà a quantizzare anche il contenuto di lattosio nelle sue tabelle sulla composizione degli alimenti.

Ciao!

Post Reply