Allergia F4 Grano: valore basso...ma l'asterisco c'é!

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Post Reply
Andrea_16
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 1
Joined: Sat Jul 25, 2015 11:37 pm

Allergia F4 Grano: valore basso...ma l'asterisco c'é!

Post by Andrea_16 » Sun Jul 26, 2015 12:18 am

Buonasera,

innanzitutto faccio una premessa: soffro di allergia agli acari della polvere e del materasso da sempre. Ultimamente i sintomi erano molto peggiorati, con tanto di tosse, respiro sibilante etc., oltre ai classici sintomi della rinite (starnuti, lacrimazione e via dicendo). Ricorro dunque agli antistaminici a base di Desloratadina per circa due settimane e durante i primi due giorni, ho utilizzato uno spray nasale per, appunto, il naso chiuso. Da due giorni a questa parte non prendo praticamente più niente e per il momento sembra tutto ok, per fortuna. In data 15 Luglio, decido di effettuare un test allergico per avere un quadro chiaro della situazione (durante il test assumevo ancora antistaminici!). I risultati sono i seguenti: IgE totali alle stelle (760), mentre invece queste sono le IgE specifiche risultate positive (acari inclusi, i risultati di quest'ultimi erano ovvi e scontati, chiaramente):

D1 Dermathophagoides pteronys (3,04 kUA/L)

D2 Dermathophagoides farinae (3,92 kUA/L)

E5 Forfora di cane (0,42 kUA/L)

F4 Grano (0,14 kUA/L)

F24 Gambero (0,88 kUA/L)

T23 Cipresso Mediterraneo (0,22 kUA/L)


Ok, e da qui, panico...GRANO?! In che senso...? Ho pensato: "Dunque, acari era scontato, gambero pure...ma grano proprio...eppure son di buona forchetta io, mangio pane, pasta e tutto quello che ha a che fare con il grano senza alcun problema e non ho mai avuto reazioni allergiche dopo i pasti...bah, sarà un dato falsato?"

Il medico curante, una volta esibito a lui i vari risultati, mi invita a non confondere l'allergia al grano con quella del glutine...si potrebbe dunque trattare di allergia al polline delle graminacee e quindi non è direttamente correlato ad una allergia alimentare? O sto affermando un sacco di baggianate? Insomma, non capendoci più un emerito cavolo, mi son fatto segnare una visita allergologica, la quale verrà presto prenotata.

La domanda finale é:

Quel valore positivo del grano può indicare una possibile intolleranza alimentare con conseguente cambio (drastico, ahimé!) di regime alimentare o potrebbe voler dire altro?


Grazie in anticipo! :)

Post Reply