Acufene pulsante

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Post Reply
Xerolight
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 2
Joined: Fri Apr 25, 2014 11:47 pm

Acufene pulsante

Post by Xerolight » Sat Apr 26, 2014 12:05 am

Sono un ragazzo di 28 anni e da quasi 4 mesi ho un acufene oggettivo pulsante nell'orecchio destro. Lo chiamano somatosound perchè in effetti il rumore esiste davvero.

In pratica sento lo scorrere del sangue (va sincrono con il cuore infatti), è un rumore tipo fruscio (pfff, pfff, pfff) a volte accompagnato da borbotii o crepitii e nell'orecchio, fra l'altro, mi provoca anche un senso di pienezza, o come se tirasse o fosse più caldo. Insomma è anche una sensazione fisica.
C'è potenzialmente tutto il giorno ma lo sento solo se vado in una stanza molto silenziosa e piccola. Es in macchina a motore spento o in una sala insonorizzata. Se vado in posti con poco più rumore sembra sparie. Tranne la sera che si fa più presente e fastidioso.
Non mi pare di avere altri sintomi evidenti.. A parte uno stato ansioso e una piccola forma di esaurimento.. L'acufene è arrivato al culmine di un periodo particolarmente stressante.
Ultimamente ho qualche capogiro la mattina o nausea, ma credo che sia più imputabile a bassa pressione che altro. Inoltre, a volte, penso di avere crisi di ansia se non attacchi di panico.

Nel corso di questi mesi ho fatto: esami sangue, risonanza encefalo, tronco encefalico, angio rm con mdc, ecodoppler tsa, esami impedenzometrici, audiometrici, rx cervicale. Fortunatamente tutto negativo e non sembra ci sia nulla da rilevare.

Ho solo faringite cronica (già nota), setto nasale deviato e un piccolo disturbo atm, cioè con la lingua spingo le mandibole in avanti.
Un otorino mi ha spiegato che potrebbe derivare dalla tromba di Eustachio (ma il timpanogramma pare a posto e il picco lo fa in negativo di molto poco).
Fra l'altro il problema tende a diminuire o sparire per qualche secondo se deglutisco, mastico, parlo o se faccio la manovra di valslava.

Secondo voi da cosa può dipendere? Qualcuno che ha un problema come il mio? Grazie mille.

Post Reply