Ipoacusia neuro-sensoriale

Forum di discussione sui nostri problemi sanitari. Il confronto e l'incontro con altri che possono essere nelle nostre stesse condizioni ci puo' aiutare a capire meglio e a superare i dubbi e le difficolta'.

Post Reply
alfio
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Sat Jul 17, 2010 4:11 pm

Ipoacusia neuro-sensoriale

Post by alfio » Sat Jul 17, 2010 4:15 pm

Buogiorno, sono un ferroviere di 51 anni, affetto da qualche anno da ipoacusia neuro-sensoriale bilaterale asimmetrica media. Sono iperteso da tanti anni e sotto terapia. Ho un acufene persistente, simile ad un ronzio all'orecchio sx, e da qualche mese inizio anche a soffrire di capogiri solo se sono in posizione supina.Di seguito i valori dell'ultima cartella audiometrica (22/07/2010)
Orecchio dx: 500 < 30 - 1000 < 30 - 2000 < 35 - 4000 < 45
sx: 500 < 45 - 1000 < 55 - 2000 < 55 - 4000 < 50
Ho eseguito prove audiometriche + timpanometria + RMN + ABR. I valori anche se di poco ogni anno peggiorano.
Mi hanno detto che le soluzioni per questo tipo di ipoacusia, tranne che per le protesi, sono quasi nulle. Inizierò cicli di vitamina E. Potete darmi dellle indicazioni o delle speranze? Ci sono centri specializzati per ulteriori approfondimenti diagnostici? Più in la con gli anni cosa mi devo aspettare sul mio udito?

Vi ringrazio anticipatamente

Heise IT-Markt [Crawler]

Post by Heise IT-Markt [Crawler] » Mon Jul 19, 2010 7:36 am

Se la malattia progredisce non c'è altra soluzione che le protesi acustiche che però ti suggerirei di lasciare come ultima spiaggia perchè, nonostante i progressi tecnologici, il funzionamento lascia sempre un po' a desiderare.

Piuttosto mi chiederei come mai hai questo deficit ad una età ancora giovane. Hai fatto mai una visita da un internista o da un cardiologo per valutare lo stato dell'apparato cardiovascolare? Hai detto che hai la pressione alta; per caso hai anche il colesterolo alto? Sei in sovrappeso? Hai il diabete? Hai fatto mai un ecocolordoppler dei vasi epiaortici?
Hai cioè patologie che possono "rovinare" le arterie? Perchè se è così, è possibile che la ipoacusia derivi da una patologia vascolare dell'orecchio ed allora l'unica possibilità che hai di bloccare la progressione della ipoacusia, è un attento controllo dei fattori di rischio ed una terapia vasodilatatrice.

Ciao!

alfio
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Sat Jul 17, 2010 4:11 pm

Post by alfio » Wed Jul 21, 2010 8:34 am

La ringrazio per la risposta. Ho effettuato tutti gli accertamenti che lei ha indicato e sono stretta osservazione cardiologica.Ho una cardiopatia ipertensiva con lieve ipetrofia mitralica. Ho sotto controllo l'ipertensione e cerco di condurre una vita più o meno sana.Mi hanno consigliato di effettuare una cura con vitamina E e di continuare per ora così.

Grazie di cuore Vincenzo

ElloG
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Mon Jul 30, 2018 9:50 am

Re: Ipoacusia neuro-sensoriale

Post by ElloG » Thu Jan 17, 2019 12:14 pm

Buongiorno, anch'io sto avendo qualche problema d'udito. Sento dei fischi alle orecchie da un mese circa. Guardando online credo che si tratti di acufene. Qualcuno ha avuto un'esperienza di questo tipo e sa darmi qualche consiglio su come risolvere il problema e far andar via questi maledetti fischi?? Ho letto su questo sito (www.starkey.it) quali possono essere le cause più comuni da cui poi nasce l'acufene ma penso che nessuna mi riguardi e non riesco proprio a capire come mai mi è venuto questo fischio.

User avatar
sanmag
Amministratore
Amministratore
Posts: 549
Joined: Wed Feb 05, 2003 5:45 pm

Re: Ipoacusia neuro-sensoriale

Post by sanmag » Thu Jan 17, 2019 2:15 pm

La prima cosa da fare è escludere le cause più comuni o più importanti dell'acufene. Il consiglio è quello di fare una visita ORL ed eventualmente una risonanza cerebrale per escludere un neurinoma del nervo acustico.
Se tutti gli accertamenti saranno negativi, l'unica cura possibile per gli acufeni sono gli apparecchi acustici che producono un'onda sonora inversa alla frequenza dell'acufene, eliminandolo o comunque riducendone la percezione.
Chi fa domande è uno sciocco per 5 minuti, chi non fa domande è uno sciocco per tutta la vita.

Post Reply