distonico vegetativo o Gilbert??

Tutto quello che riguarda le diete: dimagranti, ingrassanti, speciali per varie patologie.
Post Reply
Lindows
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Thu Jun 28, 2007 3:55 am

distonico vegetativo o Gilbert??

Post by Lindows » Thu Jun 28, 2007 4:20 am

Buongiorno a tutti e piacere di conoscervi.
Mi chiamo Lino e scrivo dalla prov. di Caserta.

Ho questo problema che mi affligge da quando tenevo 13 anni (adesso 29).
Sicuramente è anche un discorso riconducibile a fattori (traumi) d'infanzia, ma fino un certo punto.
Mi spiego meglio.
Io ho paura di vomitare, questa paura mi assale ogni volte che faccio un pasto sempre ma non solo, anche durante il giorno.
Il mio è un continuo pensare e ripensare a quell'atto di cui non riesco nemmeno a scrivere più di qualche volta la parola.
Ovviamente questo ne consegue che mi limito sull'alimentazione che non mangio rilassato e di conseguenza non gusto quello che mangio, che molte volte sono preso totalmente da attacchi di panico, insomma, Voi avete capito quali altri "sintomi" si manifestano in me.
Effettivamente posso dire di aver avuto alcuni traumi da bambino, ma c'è un'altro fattore non meno importante che vorrei valutare insieme a Voi.

Io mi sono accorco da quando ho iniziato a lavorare (lavoro in Trenitalia) che dalle analisi fatte nei controlli periodici io ho la Bilirubina con un valore che oscilla fra (adesso non ricordo bene ma si avvicinano molto) i 0,5 e 1,2 punti in più del massimo consentito.
Adesso non ricordo su quale valore se totale o altro, mi ricordo che il valore massimo consentito era 3 oppure 4 se non erro .
Un amico medico mi ha detto che potrebbe essere congenita la cosa, ma io non ci credo.
Intanto da quando è iniziata questa storia sono passati molti anni e adesso mi sa di essere entrato in un circolo vizioso da cui non riesco ad uscire.
Perchè a me questi attacchi di panico mi vengono sempre praticamente da quando mi alzo la mattina inizia il mio calvario psicologico a pensare sempre adesso sto male , no meglio che questo non lo mangio ecc.
Posso dire inoltre che dormo poco e lavoro molto, non dormo bene spesso la notte e faccio una dieta ricca di sale e condimenti, mangio per quel che mangio un po di tutto.
Adesso che ho un figlio di 1 anno e due mesi come faccio a dargli tranquillità e serenità se già non la ho io.
Sono alto circa 1,80 cm x 64 kg di peso.

E quindi mi chiedo e Vi chiedo

Malattia Psicosomatica o Sindrome di Gilbert piena (so che porta queste tipologie di disturbi)??

Grazie infinie e mi scuso per il disturbo.

Lino


Ps i restanti valori nelle analisi cliniche sono perfetti, c'è solo la Birilubina alterata

User avatar
sanmag
Amministratore
Amministratore
Posts: 549
Joined: Wed Feb 05, 2003 5:45 pm

Post by sanmag » Thu Jun 28, 2007 8:05 am

La sindrome di Gilbert è del tutto asintomatica, quindi tutti i disturbi che presenti non sono legati alla tua iperbilirubinemia.
E' probabile che si tratti di disturbo d'ansia e come tale dovresti curarlo.
Se vuoi un consiglio, non tentare di "farcela da solo" perchè questo, porta solamente ad un cronicizzarsi della sintomatologia, con la comparsa di reazioni di evitamento (eviterai tutto quello che pensi possa scatenarti l'attacco di ansia). L'ansia è una malattia come le altre e va curata. Rivolgiti ad uno psichiatra che potrà indicarti una terapia farmacologica e contemporaneamente portare avanti una psicoterapia.

Ciao!

Lindows
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Thu Jun 28, 2007 3:55 am

Post by Lindows » Thu Jun 28, 2007 2:54 pm

ciao e grazie per la risposta!

In verità già lo sto facendo da anni.

Ho eliminato alcuni alimenti che credo mi riconducano ad episodi traumatici.

Non penso proprio di farcela da solo anzi, credo in realtà che nessuno mi possa aiutare, non per vittimismo ma perchè sono talmente disperato da non avere fiducia in me stesso e in chi potrebbe aiutarmi.

Come ho detto prima sono in un circolo vizioso e non so come uscirne.

User avatar
sanmag
Amministratore
Amministratore
Posts: 549
Joined: Wed Feb 05, 2003 5:45 pm

Post by sanmag » Thu Jun 28, 2007 3:40 pm

Stai già facendo la psicoterapia o anche la terapia farmacologica? Ed eventualmente con che farmaci e che dosaggio?

Lindows
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Posts: 3
Joined: Thu Jun 28, 2007 3:55 am

Post by Lindows » Thu Jun 28, 2007 3:44 pm

No Terapia psicologica no
Farmaceuticasi, prendo levopraid 0,25 per 2 volte al giorno .
Solo questa che mi è stata consigliata da unmedico che è anche un amico

User avatar
sanmag
Amministratore
Amministratore
Posts: 549
Joined: Wed Feb 05, 2003 5:45 pm

Post by sanmag » Thu Jun 28, 2007 3:51 pm

La terapia con Levopraid è una terapia sintomatica per i disturbi di stomaco (la levosulpiride è un regolatore della motilità gastrica), ma non è assolutamente una terapia per gli attacchi di panico nè per la semplice ansia.
Ti consiglierei di consultare uno Psichiatra che possa iniziarti una terapia per gli attacchi di panico.

Ciao!

Post Reply