Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #13313
    musicmagic
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      Prescrivere farmaci qui non lo ritengo opportuno, chiedi comunque al tuo medico di prescriverti levopraid 25 mg via i.m., dai tuoi racconti potresti trarne beneficio.
      Ciao
      Simone

      #6810
      gasalfa
      Membro
        Up
        0
        Down
        ::

        buonasera, 5 giorni fa mentre riposavo nel pomeriggio mi sono svegliato improvvisamente con vertigini fortissime, sudavo ed ho anche vomitato, non riuscivo ne a stare in piedi ne coricato,tranne che in una determinata posizione e cioè con la testa appoggiata sul lato destro. il medico mi disse di prendere il TORECAN ma non ho avuto tanto successo, ieri con i nervi a pezzi sono andato in ospedale, dove dopo il controllo della pressione sanguigna ed un esame a vista per vedere il mio equilibrio mi hanno mandato a casa con questa diagnosi:VEROSIMILE VERTIGINE POSIZIONALE PAROSSISTICA. Come cura mi hanno dato il MICROSER 8 Mg 2 volte al giorno. Nessun’ altra spiegazione mi è stata data, aiutatemi a capire, stò ancora male e mi gira tutto! grazie anticipatamente buonasera.

        #2840
        musicmagic
        Membro
          Up
          0
          Down
          ::
          #13314
          carter
          Moderatore
            Up
            0
            Down
            ::

            La vertigine posizionale parossistica è una patologia dipendente dalla precipitazione di alcuni cristalli nel liquido normalmente presente nelle strutture (canali semicircolari) presenti nell’orecchio interno e deputati al mantenimento dell’equilibrio.
            A volte questi “sassolini”, con alcuni movimenti del capo ma non solo, si spostanoin posizioni tali da disturba la normale circolazione del liquido nei canali, e solo una particolare manovra (in genere eseguita dall’otorino in fase acuta)riesce a “riposizionare” i sassolini facendo scomparire la vertigine.
            Questa forma di sindrome vertiginosa non è guaribile, ma il paziente in genere impara ben presto ad evitare i movimenti scatenanti,e comunque non è affatto una patologia preoccupante in quanto non evolutiva.

            Penso quindi ti convenga cercare velocemente un otorino che ti esegua la manovra suddetta.

            Ciao!

            #13315
            musicmagic
            Membro
              Up
              0
              Down
              ::

              Il levoprid nasce dalla sintomatologia di nausea, vomito e vertigini come rif il pz., evidentemente una valutazione più specifica risulta necessaria a partire dall’otorino.
              Saluti a tutti
              Simone

              #13316
              desy
              Membro
                Up
                0
                Down
                ::

                ciao, a me è successa la stessa cosa anni fa. Sono andata dall’otorino che mi ha fatto la stessa tua diagnosi e con due sedute e due manovre liberatorie di SEMONT mi ha risolto quasi seduta stante il problema. Dipendeva dall’orecchio, una specie di labirintite, credo.

                Praticamente mi ha fatta sedere sul lettino e mi ha letteralmente spinta giù di lato (tenendomi però) con violenza sul lettino dicendomi di non spaventarmi se avessi sentito un’esasperazione del sintomo la prima volta fortissimo, poi altre 3 o 4 volte sempre meno, era una reazione naturale alla cura che mi stava facendo.. La stessa manovra poi l’ha fatta dall’altra parte ma il disturbo era quasi inesistente da quell’orecchio, infatti non me ne sono accorta da quella parte.

                Poi mi ha consigliato la ginnastica vestibolare a domicilio che facevo da sola nel letto, cioà da distesa mi giravo di lato con violenza tornando lentamente supina. Sono guarita subito.

                Mi aveva scritto: cupulolitiasi o vertigine parossistica posizionale benigna.

                Certo ci vuole uno specialista per la diagnosi esatta, spero di esserti stata utile e che tu risolva con la mia stessa facilità.

                #13317
                desy
                Membro
                  Up
                  0
                  Down
                  ::

                  e aggiungo che ci vuole senz’altro lo specialista per fare quelle prime manovre violente.

                  #13318
                  Up
                  0
                  Down
                  ::

                  Ciao, io per lo stesso problema mi sono rivolta ad uno specialista delle vertigini: il dott. Alfonso Scarpa
                  Sono stata visitata allo studio di Napoli e fortunatamente dopo alcune manovre ed una terapia medica sono stata benissimo.
                  Il suo numero non lo ricordo ma per contattarlo ha un sito web dove ci sono tutti i recapiti.
                  buona giornata
                  Stefania Macrì

                  #13319
                  purbane
                  Membro
                    Up
                    0
                    Down
                    ::

                    Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritto per sottoporre il mio problema con poche speranze di soluzione…Da circa un mese sto brancolando nel buio e la mia situazione, nel contempo, continua a peggiorare. Il 21 ottobre ho fatto un viaggio in aereo. Già all’andata, arrivando nell’appartamento di destinazione, ho avuto subito come la sensazione di trovarmi in un traghetto, non so come spiegare, quella sensazione sussultoria che ti schiaccia al suolo, specialmente quando il mare è un pò più agitato.
                    Può anche essere utile la descrizione del problema come quando un ascensore parte in salita repentinamente e ti schiaccia al suolo, per poi rilasciarti. Al mio ritorno ho spiegato tutto alla mia neurologa che mi ha prescritto il cinazyn. Dal 24 ottobre al 3 novembre ho preso il cinazyn, ma dopo vedere che non mi faceva niente sono stato visitato dalla neurologa ed ha escluso qualsiasi problema neurologico e mi ha cambiato cura prescrivendomi il Laroxyl e prenotandomi una visita otorinica da un suo collega fidato. Il 14/11 ho fatto la visita che ha dato anch’essa esito negativo (mi ha anche fatto fare svariati movimenti tipo quello di buttarmi giù di lato come descritto in un post sopra). Allora mi ha prenotato un ecocolordoppler al collo che ho fatto il 16/11 e, a parte una piccola asincronia di flusso ritenuta fisiologica e presente nella maggior parte di noi, anch’esso ha dato esito negativo.
                    Il passo successivo ora è la risonanza magnetica all’encefalo.
                    Tengo a precisare che da sdraiato sto bene, da seduto anche, tolti i primi momenti che mi siedo dopo alcuni minuti in piedi.
                    Il problema si manifesta quando sono in piedi e quando cammino.
                    Mi chiedevo se il cinazyn che ho preso non abbia potuto falsare la visita otorinica nascondendo una cupolitiasi.
                    C’e’ stato il viaggio aereo da cui è iniziato tutto, prima non avevo questi sintomi. Stanno peggiorando giorno dopo giorno ed ora non so che fare.
                    Ultimamente sento anche come un cerchio alla testa ma non è dolore, fortunatamente non ho alcun mal di testa, ma solamente questo forte senso di sbandamento e schiacciamento verso il basso che mi tormenta e non mi permette di vivere normalmente.
                    Spero in un vostro parere delucidatorio.
                    In passato ho avuto una neuropatia autoimmune che di per se non è mai guarita ma nel tempo mi sono abituato, ho comunque fascicolazioni diffuse, specialmente agli arti inferiori che sono stati i più colpiti.
                    A giugno ho riavvertito la solita debolezza e la neurologa mi ha prescritto depakin con il quale sono stato meglio. Prima del viaggio in aereo avevo di nuovo una piccola debolezza (ero ancora sotto il depakin) ma la neurologa mi disse che era normale che ciclicamente avessi dei disturbi.
                    Dopo il viaggio aereo è iniziato tutto il resto. Il depakin mi aveva aumentato gli eosinofili e pertanto la neurologa lo ha temporaneamente sospeso, anche per l’insorgere di questa nuova patologia. Mi sto spaventando perchè sembra che peggiori di giorno in giorno, aggravato anche dal problema delle gambe che il senso di schiacciamento certo non aiuta! Ora appena mi alzo in piedi inizia a scatenarsi questo forte senso di schiacciamento, ripeto, non mi gira nulla, sono io che sembro ondeggiare dall’alto verso il basso.
                    Spero in qualche consiglio da questo forum
                    purbane.

                  Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
                  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.