• Questo topic ha 4 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni fa da sanmag.
Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #4200
    mimosa79
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::
      #7832
      mimosa79
      Membro
        Up
        0
        Down
        ::

        Buongiorno Dottori finalmente sono riuscita a sentire il nefrologo. Dice che dovrà dimezzare il Norvasc 5mg che prende la sera e tenere Il Triatec 5mg la mattina perchè dice protegge il rene.
        Leggendo il foglietto illustrativo di Norvasc c’è scritto che che le compresse di Norvasc non sono disponibili nel dosaggio di 2,5mg e che tale dosaggio non può essere ottenuto spezzando in due le compresse da di NOrvasc 5mg perchè le compresse non sono prodotte per essere suddivise in due parti uguali.
        Sto cercando di rintracciare il nefrologo, anche questa volta senza successo ….
        Se il medico ha detto di spezzarla in due ci sarà un motivo … credo ….
        Spero di leggervi presto
        Grazie

        #7833
        sanmag
        Amministratore del forum
          Up
          0
          Down
          ::

          Quello che dice il foglietto illustrativo mi sembra in contrasto con quello riportato nella scheda tecnica ministeriale del Norvasc 5 mg cp.
          Puoi infatti constatare che la FORMA FARMACEUTICA è: “Compresse divisibili” e quindi fatte apposta per essere dimezzate.
          Ti riporto qui sotto un estratto della scheda tecnica:

          01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -Inizio Pagina

          NORVASC

          02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA – Inizio Pagina

          NORVASC 5 mg compresse

          Una compressa contiene:

          Principio attivo:

          Amlodipina besilato 6,944 mg

          (pari ad amlodipina base 5 mg)

          NORVASC 10 mg compresse

          Una compressa contiene:

          Principio attivo:

          Amlodipina besilato 13,889 mg

          (pari ad amlodipina base 10 mg)

          Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

          03.0 FORMA FARMACEUTICA – Inizio Pagina

          Compresse divisibili.

          Read more: http://www.torrinomedica.it/farmaci/schedetecniche/Norvasc.asp#ixzz2VnF1HmxO
          Under Creative Commons License: Attribution Non-Commercial No Derivatives
          Follow us: 116744491733423 on Facebook

          #7838
          mimosa79
          Membro
            Up
            0
            Down
            ::

            Buongiorno Dottore,

            cosa ne pensa dei valori della pressione riportati sopra sono preoccupanti?

            Per sua info Le riporto cosa vi è scritto sul bugiardino del Norvasc:
            Nella sezione Uso nei bambini e negli adolescenti
            “Per i bambini e gli adolescenti (dai 6 ai 17 anni) la dose iniziale abituale è di 2,5 mg al giorno. La dose massima giornaliera raccomandata è di 5 mgal giorno. Amlodipina 2,5 mg non è attualmente disponibile e il dosaggio da 2,5 mg non può essere ottenuto con le compresse di Norvasc 5 mg in quanto queste compresse non sono prodotte per essere suddivise in due parti uguali”

            Ovviamente mia madre non è nè una bambina nè un adolescente ma il dosaggio che a noi interessa è quello.
            Sempre dal bugiardino:
            Descrizione dell’aspetto di Norvasc
            Compresse da 5mg: compresse di colore da bianco a biancastro, ottagonali con impresso AML 5 e linea di incisione su un lato e logo Pfizer sull’altro lato. La linea di incisione serve per agevolarne la rottura al fine di ingerire la compressa più facilmente e non per dividerla in dosi uguali

            Ho consultato anche il Dottore Farmacista del mio paese il quale mi ha confermato che Norvasc 5 mg non si può dividere perchè il problema nasce dal fatto che dividendo in due la compressa si spezza il film protettivo che garantisce l’intero assorbimento del principio attivo direttamente nello stomaco e che così facendo parte, anche se minima, del principio attivo potrebbe andar perso nel “tragitto”.

            Cosa ne pensa? Non sarebbe più opportuno in questo caso cambiare proprio farmaco optando per uno con dosaggi minimi iniziali simile al principio attivo del norvasc?
            Certo fino adesso il Norvasc è stato ben tollerato …
            Spero di leggerla presto
            Grazie
            Mimosa

            #7841
            sanmag
            Amministratore del forum
              Up
              0
              Down
              ::

              A questo punto, visto che la pressione di mamma è sostanzialmente bassina (ma non pericolosa! la pressione bassa può essere pericolosa solamente se il paziente viene forzato a mantenere la postura eretta quando si sente mancare: in caso di senso di mancamento è sufficiente sdraiarsi con le gambe leggermente più alte della testa), si potrebbe sospendere del tutto il Norvasc anche perché, andando verso il caldo, sono più frequenti i suoi effetti collaterali sulla circolazione (gambe gonfie).
              Senti ilo parere del nefrologo.

              Ciao!

            Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.