• Questo topic ha 2 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 16 anni fa da martina.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #12325
    martina
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      ciao,
      sono una ragazza di 31 anni con problemi che durano ormai da 7 anni.La mia sintomatologia comprende diarrea cronica,dolori addominali, nausea, voglia di vomitare,afte,mal di testa cronico,e da un paio di anni febbricola.Dopo tutta una serie di esami compreso un day hospital a Careggi, non siamo venuti a capo di niente tanto che a questo punto sono stati tutti concordi nel farmi fare delle sedute di psicoterapia ( 5 mesi, mille euro gettati al vento).di mia iniziativa, essendo peggiorati i sintomi, una quindicina di giorni fa mi sono rivolta ed un medico chirurgo ben noto nella mia zona che dopo avermi visitata mi ha subito diagnosticato una patologia da malassorbimento (tanto che le mie feci galleggiano).avendo poi letto tutti gli esami si è stupito del fatto che nessuno evesse preso in considerazione l ipotesi della celiachia, visto che un valore era elterato (anti-gliadina Iga 8,83 contro 8 della norma ).secondo lui potrei essere un possibile border-line tanto che come prima terapia mi ha tolto il glutine dalla dieta per almeno tre mesi in attesa di rifare gli esami (sto già molto meglio).HA anche notato che in seguito agli esami per la ricerca dell acido 5 idrossindolacetico (fatti in day hospital) tre volte su sei i valori sono risultati sballati (12,5 la prima volta, 25 la seconda e 33,1 la terza).In seguito a questi risultati l’esame fu ripetuto altre tre volte ma queste risultarono negative e quindi per loro la sindrome da carcinoide fu scongiurata.Lui ritiene che questi valori non siano affatto trascurabili e che dopo sei mesi erano da ripetere.Potrei secondo voi avere questa malattia e in tal caso potrebbe una eventuale celiachia trascurata averla causata?Un ultima domanda: io soffro molto di eritema solare in mniera davvero considerevole, potrebbe questo essere legato alla celiachia?Vi prego, prendete in esame la mia situazione perchè non ne posso davvero più e credo che dopo sette anni di sofferenza chiunque accuserebbe.Grazie mille

      Martina

      #12324
      carter
      Moderatore
        Up
        0
        Down
        ::

        Indubbiamente la tua non è una situazione semplice da inquadrare, e per farlo bisognerebbe almeno visionare la cartella clinica completa del day-hospital.
        Per quanto riguarda l’eritema solare, non sono attualmente conosciuti legami di nessun tipo fra esso e qualche patologia infiammatoria intestinale, nè interazioni sono riportate in letteratura fra la celiachia ed il carcinoide intestinale.

        Le probabilità che tu sia affetta da sindrome da carcinoide intestinale mi sembrano comunque alquanto scarse, dato che un solo dato di laboratorio alterato NON PUO’MAI far porre una diagnosi di certezza, tanto più se non confermato nè accompagnato da latri riscontri positivi(ti avranno fatto ecografie addominali, forse anche TAC, che immagino risultate nella norma).

        Anche la diagnosi di celiachia deve essere SEMPRE ipotizzata SOLO quando tutti e tre i markers anticorpali(Ac anti gliadina-IgG,IgA-,antiendomisio e transglutaminasi)sono alterati, e va comunque CONFERMATA dalla BIOPSIA digiunale per via endoscopica; l’eliminazione dei derivati del frumento migliora sempre drasticamente tutte le forme di infiammazione intestinale, anche quando non c’è intolleranza specifica.

        Capisco la tua sofferenza, ma cerca comunque di non disperarti, segui una dieta molto precisamnte equilibrata, continua ad effettuare gli esami che i medici curanti ti consigliano, e vedrai che riuscirai a venire a capo della tua situazione.

        Ciao!

        #1882
        carter
        Moderatore
          Up
          0
          Down
          ::
        Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
        • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.