• Questo topic ha 60 risposte, 34 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 5 mesi fa da danyl.
Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 61 totali)
  • Autore
    Post
  • #7993
    Up
    0
    Down
    ::

    non credo…in bocca al lupo

    #7994
    Up
    0
    Down
    ::

    ciao sono alberto dalla provincia di milano.nel luglio del 2009 sono stato coinvolto in un incidente col motorino causato da un camion che mi ha tamponato. le conseguenze sono state la frattura scomposta dell’acetabolo dx con uno stiramento dello spe che ancora oggi mi porta a camminare col piede “ciondolante”.dopo 2 anni la situazione non e’ migliorata e mi hanno propostoun intervento di trasfer tibialis,volevo confrontarmi con chi ha il mio stesso problema oppure con chi aveva gia’ fatto questo intervento.la mia mail e’ [email protected]

    #7995
    gennyb
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      è passato molto tempo da quando ho lasciato il mio messaggio in questo forum e mi scuso per non aver risposto alle diverse persone che mi hanno scritto. Ho avuto dei problemi con l’accesso a questo sito, non so per quale ragione ogni volta in cui tentavo di aprirlo il mio Pc mi segnalava la presenza di virus. Ovviamente sono sempre a disposizione di chiunque abbia voglia di scambiare opinioni sul problema che, purtroppo, ci accomuna.
      Saluti a tutti [:)]

      #7996
      Up
      0
      Down
      ::

      Ciao ragazzi sono Mirko,dopo dieci anni di molla anch’io ho praticato l’intervento del trasfer tendineo e sono ancora in convalescenza. vi dirò ormai mi ero quasi abituato al mio problema ma spinto dalla possibilità di tornare a camminare senza tutore ho fatto da pochi giorni l’intervento. Ad oggi, pur avendo ancora la steccatura, posso sentire muovere nuovamente qualcosa là dove prima tutto taceva anche se non ci sono veri e propri movimenti del piede.a breve inizierò la riabilitazione e speriamo bene visto che ormai non do più nulla per scontato.

      #7997
      robycubo
      Membro
        Up
        0
        Down
        ::

        ciao a tutti,
        sono capitata per caso su questo forum e mi conforta un po’ leggere di quante persone hanno questo problema.

        il mio è iniziato circa 3 anni fa’, continui inciampi, piede un po’ cadente …

        dopo mille visite, mille esami, mille pareri di medici più o meno professionali, fisioterapia con modesti risultati, sono stata operata per decompressione al peroneale.

        è passato solamente qualche giorno dall’intervento, sono fiduciosa ma allo stesso tempo penso continuamente a quali esercizi posso fare per iniziare a vedere i primi risultati, visto che finora, nonostante i miei sforzi, le soddisfazioni sono state ben poche: al momento alzo solamente le prime due dita.

        c’è qualcuno di voi che mi sa dare qualche buon consiglio?

        grazie in anticipo
        [:)]

        #7824
        eatworld
        Membro
          Up
          0
          Down
          ::

          Ciao a tutti,
          Stavo navigando in rete quando mi sono imbattuto in questo forum riguardo il nostro problema del piede cadente e in qualche modo volevo condividere il mio intervento di transfer tendineo effettuato dieci giorni fà.
          Mi scuso in anticipo per la mia grammatica( non sono mai stato bravo in grammatica! Ma questo non é un forum di lettere!!)
          Ho 28 anni e Il mio problema ebbe inizio a un trauma al alla parte esterna del ginocchio destro per un incidente in moto nel 2006/2007 causandomi (dopo una visita ortopedica nel 2009) una lesione al nervo spe gamba dx. Praticamente dopo l’ incidente il mio piede camminava ancora normalmente e dopo 2 anni sentivo che il mio piede iniziava a farmi inciampare a poco a poco.
          Se non ricordo male esito delle mie visite ortopediche e fisiatriche di quell’ anno fino al 2010 elettrostimolazione e allenamento fisico, lesione nervo spe e molla di codevilla e soprattutto nessun dottore che mi diceva che cosa fare per guarire..
          Ho iniziato a tenermi la molla di codevilla se non ricordo male da gennaio 2011, ormai il piede non riuscivo piú a sollevare ne a lanciare e dopo un’ ennesima visita ortopedica (andavo sempre da vari dottori) il dottore mi propone un’ intervento di decompressione del nervo anche se mi spiegó che le possibilitá di recupero erano super minime per il tempo trascorso (saperlo prima!!).
          Ahh.. Le elettromiografie segnavano il deficit della deambulazione spontanea del piede, peró riuscivo a muovere le prime tre dita dall’ allule.
          Comunque senza perderci in chiacchiere, l’ intervento di decompressione lo feci nel febbraio 2012 senza alcun miglioramento; kinesiterapia e elettrostimolazione postoperatorio e poi di nuovo la molla!!!!
          A settembre 2012 scoprì questo transfer tendineo e senza pensarci due volte ho voluto sottopormi all’ intervento.
          Ho dovuto aspettare almeno un anno dall’ intervento di decompressione perché magari il nervo si rigenerava…ma niente: nessun segno dallo spe.
          Il dottore mi ha detto che Praticamente l’ intervento di transfer tendineo lo puoi fare quando vuoi anche dopo anni di paralisi, e il piede farebbe un movimento di tipo meccanico …boh!?!?
          Comunque dopo che l’esito dell’ elettromiografia di marzo 2013 dá esito: nessun recupero del nervo spe spontaneo, inizi maggio 2013 ho fatto l’ intervento di transfer tendineo e per adesso vi elenco cosa sento e faccio:
          -dolori continui al piede fino ad oggi(per i vari tagli dell’ intervento) quindi oki a manetta
          -punturine tutti i giorni di cleroxene
          -non fare sforzi, anche perché quando ti alzi senti il piede scoppiare dal dolore…quindi ho sempre la gamba e il piede sdraiati.
          -per adesso sento il mio piede come alzarsi, tendersi verso in sú, come tirarsi in sú!! Fà sempre male, ma qualcosa adesso riesco a sentire!!forse é solo dolore ma chissá…

          Per adesso questa é la mia situazione, dovró tenere un tutore rigido tipo gesso per 30gg senza poggiare il piede, poi togliermi il tutore gessato e stare 10gg senza poggiare il piede, punturine,stampelle e tanta pazienza tutti i giorni finché vedró qualcosa…

          Scusatemi per l’ ortografia e per la storia troppo lunga,
          Comunque se volete vi aggiorno della mia situazione,

          Ciaooo,
          Gian

          #7947
          bastia86
          Membro
            Up
            0
            Down
            ::

            Salve sono un ragazzo con lesione netta dello spe…ora che son passati un po di mesi dall operazione come va? Ed era la gamba dx o sinistra? La mia sarebbe la destra…ed e’ vero che e’molto invasiva come operazione? E cioe che si vede molto?

            #14617
            creep78
            Membro
              Up
              0
              Down
              ::

              Salve mio figlio di 11 anni è stato operato il 5 giugno per piede pronato dx. l’operazione è andata perfettamente il piede è dritto, ma non riesce ad alzarlo e nemmeno a tirare su le dita. Gli hanno diagnosticato un deficit SPE dx. mi hanno detto che probabilmente durante il post operatorio è stato molto fermo o comunque ha ssunto una postura che puo’ aver “addormentato ” il nervo causando un deficit da SPE.
              Potete dirmi se è una spiegazione plausibile quella che mi è stata data . Grazie
              cRi

              #14619
              sanmag
              Amministratore del forum
                Up
                0
                Down
                ::

                E’ possibile. Quando un nervo viene sottoposto a compressione o stiramento o trauma, subisce una lesione il cui recupero può essere anche molto lento ed è generalmente proporzionale al danno subito ed al tempo di durata del danno.
                Quando parlano di “addormentamento” probabilmente intendono una lesione del nervo che ne ha ridotto o bloccato la funzionalità, ma che è comunque reversibile, anche se lentamente.
                Per esempio, nelle lesioni del nervo mediano al carpo (sindrome del tunnel carpale), tanto più è lungo il tempo di compressione (cioè tanto più tardi ci si opera), tanto più lento è poi il recupero del nervo post-operatorio. Ho avuto pazienti che hanno recuperato la funzione dopo oltre un anno.
                In bocca al lupo!

                #14810
                ribellina13
                Membro
                  Up
                  0
                  Down
                  ::

                  Ciao a tutti,ho scoperto per caso questo forum e ho deciso di iscrivermi.. il mio nome è Antonella,e cerco informazioni e notizie da parte di chi ha avuto un intervento di Transfer Tendineo alla gamba… Dopo un intervento di asportazione di un neurofibroma ho avurto il deficit al piede… (piede Cadente quindi) dopo elettrostimolazioni e fisioterapia il problema non si è risolto, ( sono passati quasi 2 anni) il piede continua a stare giu, e naturalmente porto la molla di codvilla… uno stress!!! 🙁
                  Sono molto curiosa di sapere in cosa consiste questo intervento di transfer tibiale e a chi mi posso rivolgere…
                  So di una struttura che si trova a Rovigo… booo ragazzi aiutatemi vi prego, nn so da che parte iniziare, so solo che ho tanta voglia di ritornare a mettere le scarpe aperte e se possibile tacchi.. o almeno togliere la molla di codvilla.
                  Vi ringrazio anticipatamente… 🙄

                  #14811
                  ribellina13
                  Membro
                    Up
                    0
                    Down
                    ::

                    NON C’E’ PIU’ NESSUNO IN QUESTO FORUM? 🙁 😐 😐 😐

                    #14844
                    orever
                    Membro
                      Up
                      0
                      Down
                      ::

                      Salve a tutti sono nuovissimo e mi sono iscritto per poter mettermi in contatto con chiunque abbia il problema dello spe che purtroppo ho anche io 20 anni se non riprende mi operano di trasfer tibiale ma non immaginate di quanti ma ho in testa per cuoio qualunque si è operato o convive di un deficit completo se mi può contattare , spero capite le miei tante preoccupazioni e mi farebbe bene parlarne con qualcuno che ha superato ciò. Il mio numero di whatapp 3398878925 oppure [email protected]

                      Ripeto qualunque abbia fatto trasfer tibiale o che convive con deficit totale dello spe grazie di vero cuore

                      #14852
                      kuki
                      Membro
                        Up
                        0
                        Down
                        ::

                        Salve a tutti vorrei contattare qualcuno che ha fatto recentemente l’intervento di transfer tibialis per avere informazioni sui risultati, mio marito come conseguenza di un’ernia discale, ha il piede cadente da marzo 2012, usa la molla di Codivilla.
                        Ora abbiamo fissato appuntamento con il Dt Ferraresi a Rovigo per valutare l’intervento.
                        Grazie

                        #14856
                        chiara1978
                        Membro
                          Up
                          0
                          Down
                          ::

                          Buonasera, mi sono iscritta a questo forum dopo aver letto questo messaggio. Ho mio marito con lo stesso problema in seguito ad ernia discale. Ci hanno proposto un transfer tibialis al BEsta di Milano! vorrei sapere se c’e’ qualcuno che si è operato per avere informazioni sui risultati e se si dove, grazie

                          #14857
                          kuki
                          Membro
                            Up
                            0
                            Down
                            ::

                            Buongiorno Chiara,
                            noi siamo stati da Ferraresi a Rovigo e ci ha fatto un’ottima impressione: ma mio marito ha un deficit sia allo SPE che allo SPI da ernia discale e ci ha detto che non è operabile 🙁 o per lo meno i risultati non sarebbero soddisfacenti; gli ha consigliato di sostituire la molla con un dictus e una cavigliera e le cose vanno sicuramente meglio.

                          Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 61 totali)
                          • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.