Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #5771
    rossana
    Membro
      Up
      0
      Down
      ::

      Gentil.mo Dottore,
      scrivo per la prima volta sperando di ricevere una risposta riguardo il mio problema. Sono una ragazza di 26anni, da diverso tempo, quasi un anno a dire la verità, soffro di giramenti di testa, non so quanto a livello medico possa essere giusta come definizione ma io direi che accuso un senso quasi costante o comunque molto frequente di <u>galleggiamento</u>. Sono molto confusa e spaventata perchè non riesco proprio ad individuare una possibile causa del disturbo visto che mi capita nelle più svariate situazioni e per questo non so neanche da dove partire per eventuali controlli. All’inizio mi sono rivolta al medico di famiglia che però in modo anche superficiale mi ha prescritto un ansiolitico pensando che potessi soffrire di ansia e panico visto che gli avevo esposto il fatto che questi sintomi mi stavano spaventando e condizionando la vita, in effetti è così purtroppo, però è il sintomo che mi fa agitare e spaventare e penso sia comprensibile, non è viceversa l’agitazione che mi provoca il sintomo, spero di essere stata chiara. Questa cosa amplifica tutto, se ho un pò di febbre, se sono indisposta, se sono influenzata, vivo tutto in modo amplificato! Ho fatto di recente le analisi del sangue anche perchè avevo avuto dei ritardi al ciclo ed è risultato tutto a posto, solo la V.E.S. un pò alta ma infatti io soffro di una frequente febbretta a 37/37,2 che per me è già altina visto che normalmente ho al temperatura molto bassa anche 35,8/36 e dalle analisi è risultato che ho anche gli anticorpi un pò bassi, infatti mi domandavo se posso fare qualcosa prendendo integratori o vitamine non so per evitare la febbretta e gli stati influenzali frequenti. Ho fatto inoltre una visita ginecologica, mi è stato consigliato di fare un’ecografia per scartare l’ipotesi di formazione di cisti che ancora devo fare, mi è stato prescritto inoltre Dismen, un integratore a base di erbe che in quei giorni mi è di aiuto sia per regolarizzare, infatti sono passata a ritardi più brevi, sia per questa sensazione di galleggiamento che in quei giorni aumentava. Rimane il fatto che il problema di fondo c’è e vorrei sapere: quali possono essere le cause? La definizione di galleggiamento ha un ricontro medico? Può esserci una soluzione farmacologica? Tenendo conto che sono comunque giovane e non vorrei ricorrere a psicofarmaci o ansiolitici forti, anche perchè provando a prendere al massimo 6/8 gocce di Alprazolam segnato dal medico di famiglia non ho ricontrato benefici per il galleggiamento. Che tipo di controlli potrei fare? Una sensazione del genere è riconducibile a un dicorso di equilibrio o è necessariamente da riportare a un fattore psicologico? Aggiungo infine che da qualche settimana ho un dolore alle orecchie, in particolare a quello destro, che trova sollievo con l’uso di un pò olio caldo più che con 3/4 gocce di Otalgan che non mi fanno granchè. Prenoterò una visita dall’otorino, so che dall’orecchio possono dipendere queste cose, ma io il disturbo lo accuso da molto tempo e questo fastidio è recente. Se la vistita dall’otorino dovesse risultare inutile poi dove potrei indirizzarmi? Aggiungo inoltre che quando sono sdraiata sul letto con gli occhi chiusi il galleggiamento spesso si fa più forte tanto da dover accendere la luce di notte per ridimensionare la cosa. Scrivo anche due ulteriori informazioni anche se onestamente io non le ritengo collegate al problema, ovvero che anni fa mi è stato rilevato un dislivello di 0.3 mm al bacino e che in testa ho una ciste più grande con altre 3,4 escrescenze più piccole, come le ha anche mia madre da anni. Ovviamente queste cose le ho da sempre mentre i sintomi sono riconducibili all’ultimo anno quindi … però non si sa mai, così il quadro clinico è completo![:I] Mi scuso per la prolissità e per le numerose domande ma ho davvero bisogno di qualche chiarimento e di essere indirizzata in qualche modo! Grazie infinite per l’eventuale risposta, Cordiali Saluti, Rossana[:)]

      #2186
      carter
      Moderatore
        Up
        0
        Down
        ::

        Cara Rossana,

        credo che il suggerimento terapeutico del tuo medico sia stato tutt’altro che superficiale: nella stragrande maggioranza di casi sintomi come i tuoi (il termine galleggiamento non è scientifico ma rende bene l’idea)hanno un’origine esclusivamente psichica, essendo forme fruste di attacchi di panico, anche se non ne avrebbero le caratteristiche.
        Fidati quindi del tuo medico e segui i suoi consigli, anche per quanto riguarda i dosaggi dei farmaci prescritti (5 gocce di Alprazolam sono poco più di una dose nipiologica!).

        Ciao!

      Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
      • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.